Come Si Usa Un Tester

Scritto da Super on . Postato in Elettricità

Valutazione attuale:  / 35
ScarsoOttimo 

tester1

Uso basico del tester
Il tester è uno strumento di misura elettrico che integra diverse funzioni e serve a misurare le grandezze elettriche e la continuità dei cavi.
Ê uno strumento molto utile tenerlo in casa, oggi giorno si possono comprare tester digitali con pochi decine di euro è abbastanza precisi per un uso hobbistico.

Naturalmente Occorre scegliere per ogni misura la giusta portata allo scopo di sfruttare tutte le cifre disponibili per la lettura del valore misurato e non bruciarlo.

quando comprate un tester sia digitale o analogico, prima di usarlo, leggete attentamente le istruzioni perché il concetto è uguale per tutti pero i modelli cambiano.

Tipi di tester

  • Digitali
    Mostrano il valore misurato su display LED o LCD. La misurazione è molto precisa.

  • Analogici
    La lettura è data da un ago che si sposta sopra una scala gradua
    ta. La misurazione non è precisa come quella del digitale pero il loro costo è bassissimo quindi ideale per imparare ad usarlo, se lo bruciamo compriamo un altro.

testerIl tester può misurare:

  •            Tensione elettrica continua.
    La tensione continua (DC) è quella che genera una batteria di auto, una pila, un caricabatterie o un alimentatore.
    Posizionare il selettore sulla V con una riga tratteggiata e una continua e sul numero che si avvicina alla tensione da misurare (per esempio una batteria la posizione sarebbe 20)

  •          Tensione elettrica alternata.
    La tensione alternata (AC) è quella presente, generalmente, in un normale impianto elettrico: posizionare il selettore su la V con una onda dove normalmente ci sono i valori 250 e 750, per esempio se posizioniamo il selettore sul 250 possiamo misurare la tensione di una spina se arriva a 220 V.
    Con la misurazione della tensione alternata fate molta attenzione e leggete le istruzioni perché è molto facile bruciare il tester.

  •         Resistenza elettrica.
    La resistenza elettrica è indicata dal simbolo "Ω"; in funzione della resistenza che pensiamo di misurare, sceglieremo una delle portate indicate: 200 (ohm), 2k (2 kohm), 200k (200 kohm), 2M (2 megaohm), 20M (20 megaohm). Ê importante selezionare la giusta portata per avere una misurazione il più possibile precisa.

  •          Continuità.
    La continuità è quando un cavo elettrico è integro, che non presenta nessuna interruzione o potrebbe essere danneggiato.
    Posizionare il selettore nel simbolo "Ω" o nella nota musicale. Nel caso della nota musicale il tester emetterà un suono se il cavo non è interrotto.
    Per esempio quando abbiamo un mazzo di cavi dello stesso colore possiamo usarlo per vedere gli estremi che si corrispondono.

  •       Prova di funzionamento di diodi e transistor.

  •       Frequenza.

  •       Corrente elettrica continua

  •         Corrente elettrica alternata.

Con il tester vengono due cavetti uno rosso e uno nero (positivo e negativo) il cavetto nero ve sempre inserito nel COM (comune negativo) e il rosso va inserito a secondo della misurazione che dobbiamo fare (per vederlo inganisci la figura sopra a sinistra).


 

 

Aggiungi commento

Vi è stato utile questo articolo?


Codice di sicurezza
Aggiorna

FaLang translation system by Faboba
Joomla SEF URLs by Artio